mercoledì 13 giugno 2012

Thai scaloppine


A costo di esser ripetitiva, anche questo mese sono davvero entusiasta del tema della sfida MTC. Sono almeno 10 anni che non vedo scaloppine, non le ho mai preparate e le volte in cui le ho mangiate si contano sulle dita di una mano. Eppure ho bei ricordi di loro :D
Tempo permettendo (fra 2 settimane finalmente parto per Kyoto!) vorrei sperimentare e pubblicare un pò di versioni di questo piatto piuttosto semplice e veloce, e come di consueto oggi comincio con una versione poco ortodossa  :D 
Comunque nei giorni scorsi ho fatto la prima prova semplicemente deglassando con succo di limone e usando vino bianco e aceto balsamico come fondo di cucina, e il risultato è stato strepitoso!
Per due persone
200 gr di scaloppine di vitello (4 pezzi da 50 gr)
un cucchiaio di farina di riso venere
un pezzetto di lemongrass
un cucchiaino di burro di cocco
il succo di 2 lime
mezza tazza di salsa di soia (io uso quella a basso contenuto di sodio)
un cucc.no colmo di zucchero (io di palma)
un cucc.no semi di coriandolo
Per il contorno:
un peperone rosso
un cucchiaino d'olio d'arachidi
un cucchiaino di semi di sesamo

Impanate la carne con la farina di riso (io ho scelto riso venere per dare un colore intenso alla mia salsa e alla carne) e fatela rosolare in padella con il burro su entrambi i lati, poi mettetela da parte. 
Deglassate il fondo di cottura versando il succo di lime nella padella "sporca" del fondo di cottura, fate evaporare leggermente e aggiungete il fondo di cucina, nel mio caso la salsa di soia e lo zucchero. 
Fate restringere per ottenere una bella salsa lucida.
Nel frattempo ungete con poco olio una padella e metteteci il peperone tagliato a falde delle dimensioni delle scaloppine. Spennellate d'olio anche i peperoni, coprite la pentola e fate cuocere così per 15/20 min, in modo che i peperoni non si ammorbidiscano troppo. Quando saranno pronti conditeli con il sesamo. Versate la salsa sulle scaloppine e sistemate la carne e i peperoni in un piatto con la cloche o come ho fatto io in un cestello di bambù con il tappo. Aggiungete i semi di coriandolo e i pezzetti di lemongrass, coprite e servite. Sarà una bella sorpresa sollevare il coperchio e scoprire l'intenso profumo sprigionato dal coriandolo e dal lemongrass grazie al calore della carne.
(In questa ricetta non si fa uso di sale perchè a mio parere la salsa di soia è già abbastanza salata.Voi regolatevi in base al vostro gusto).




40 commenti:

  1. bella questa versione molto orientale! che bello... parti!!!! e che meta!!! :) aspetto con ansia di vedere qualche foto, mi raccomando!!! :) in quanto alle scaloppine... ehm... anche io mi ci devo cimentare, e non le ho mai provate! (i saltimbocca rientrano nella famiglia? se rientrano, ho fatto quelli! ;)). bacino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm non ho mai fatto neppure i saltimbocca! Ci vedremo prestissimo su questi schiermi con le mie foto dal Sol Levante :)

      Elimina
  2. Ok si parte...e alla grande direi! Mi piace moltissimo questa tua versione thai: l'utilizzo della farina di riso venere, il lime, il burro di cocco, la salsa di soia...wow! Bravissima! :)

    p.s. posso venire a Kyoto con teeee????? Mi faccio piccola piccola e mi metto in valigia daiii ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisa sai che non sei la prima a chiederlo? :D

      Elimina
    2. E ti credo! Io sogno da una vita il Giappone!! E volevo pure andarci in viaggio di nozze ç_ç

      Elimina
    3. Anche io e mio marito sognavamo questo viaggio fin da quando ci siamo conosciuti! Abbiamo rinunciato a un matrimonio in grande per poter fare questo viaggio di nozze! E abbiamo avuto la fortuna/tenacia di trovare biglietti piuttosto economici :)

      Elimina
    4. Un piccola noterella da una che è stata in Giappone per 24 giorni nel mese di agosto: ho speso solo 2.000 euro a testa (compreso il viaggio che ad agosto costava 1.000 euro)...una vacanza in Sardegna per 15 gg mi costa molto di più. Il Giappone non è per niente caro e se qualcuna di voi ha bisogno di qualche dritta, mi scriva pure. PS: grazie Chiara per lo spazio :-)

      Elimina
    5. Grandissimi! Noi invece visti i prezzi altissimi che ci hanno proposto abbiamo rinunciato e spostato l'attenzione sugli Stati Uniti: viaggio comunque strepitoso, però il Giappone prima o poi.... :)

      Elimina
    6. Bello pure andare negli States :) tieni costantemente monitorato il sito di Qatar airways, fanno grandi promozioni, e vedrai che presto pure tu...

      Elimina
    7. Roby lo so, la Sardegna è cara, ma non per te che puoi stare a casa mia...solo alloggiare è una grossa spesa, per mangiare e divertirsi bastano davvero 2 lire :)
      RIPENSACIII

      Elimina
    8. Grazie sia a te sia a Roby! Info che prendo al volo! :)

      Elimina
    9. Grazie Chiara!!! Presto verremo a trovarvi!
      @Elisa: il viaggio me lo sono organizzata da sola su internet, con un'agenzia avrei speso 3 volte tanto per fare lo stesso viaggio. Il Giappone è il posto adatto per il 'fai-da-te'. In ogni caso, se hai bisogno scrivimi pure :-)

      Elimina
    10. Pure io...ho fatto qualche preventivo in agenzie che mi garantivano prezzi stracciati ma ho speso 1/3 facendo da sola :)

      Elimina
  3. Ecco, qui commento la tua ricetta che come al solito è strepitosa e sai che io ho un debole per spezie e sapori un pò insoliti. Ma dimmi, dove trovo la farina di riso venere? Esiste già pronta oppure la posso fare io tritando il riso (magari ho scritto una stupidata...). Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roby hai indovinato, ho tritato il riso nel bimby!

      Elimina
    2. meno male, che sollievo...ero già pronta per la ricerca di farina di riso venere in tutti i negozi!!!

      Elimina
  4. Tu fai di una semplice scaloppina qualcosa di strepitoso !!!! E anche non fritto:-) cavolo manca poco che figata il viaggio:)

    RispondiElimina
  5. e io, la finirò mai di dirti quanto sei brava q aunto mi piace il tuo blog? Riesci ad accendere curiosità, interesse ed entusiasmo ogni volta- e figurati oggi, che siamo apena all'inizio della sfida, ancora fresche e ribollenti di energie. Ovvio che non vedo l'ora di scoprire dove ci porteranno i tuoi prossimi contributi- e non provo neppure ad indovinare: lascio carta bianca alla tua classe, alla tua fantasia e alla tua bravura e campo aperto al mio divertimento!
    Grazie ancora!
    ale

    RispondiElimina
  6. Versione super accattivante, una meraviglia!

    E buon viaggio :-)

    RispondiElimina
  7. Che dire, con delle scaloppine così......idea brillante!

    RispondiElimina
  8. Non vedo l'ora di vedere le vostre!

    RispondiElimina
  9. Ma quanto mi piacciono le tue versioni poco ortodosse! E io amo le scaloppine, specialmente quelle al limone.. semplici e semplicemente deliziose :)

    RispondiElimina
  10. sono sempre davvero sorprendenti le tue ricette, e daltronde l'amore per l'Oriente che si respira venendo qui da te, non pò che dare questi frutti !
    bravissima Chiarina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cizia, è bello vederti qua :)

      Elimina
  11. se queste sono le versioni a.k. (ante kyoto) non oso immaginare quelle p.k. (post kyoto)!!!! ma confessa la verità...ti sei messa in testa di vincere questo mese!!!! trovo l'abbinamento burro di cocco e peperoni assolutamente lovely...com'è all'assaggio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me P.K. non mi seguirete piùùù! Farò cose tipo il gelato al miso :P
      Le scaloppine mi son piaciute tantissimo, hanno un gusto molto ricco, ad ogni boccone si percepisce un sapore diverso...sono molto thai ecco! Ti piace la cucina thai? Mia sorella è totalmente addicted e mi trascina sempre verso quegli orizzonti :)

      Elimina
  12. Spettakolare la tua versione orientale delle scaloppine! Sono rimasta incantata!!!!

    RispondiElimina
  13. OMG!! You are a genius!
    Strepitosa questa ricetta e decisamente un botto per l'MTC (al quale io ormai non credo parteciperò mai vedendo i tuoi manicaretti!). La terza foto é SPETTACOLARE!! Davvero splendida!!!
    NON TE NE ANDARE A KYOTO! AHAHHA :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, non ti risparmi mai sull'incoraggiamento :)
      Io ti adoro ma tu non cercare scuse per non partecipare, intesi?
      AmoTi cugina

      Elimina
  14. Tu sei geniale! Favoloso tocco esotico e come mi piace il tocco di darina di riso venere! Da provare tutto!!! Bravissima!

    RispondiElimina
  15. Le prime scaloppine belle e intriganti che vedo! bellissima versione. ciao Annarita.

    RispondiElimina
  16. Mi sa che i complimenti te li devo fare io a te e non tu a me! scaloppine veramente particolarissime!!!
    ciao
    mari

    RispondiElimina
  17. genialeeeeeeee ^_^ anche io ho quell'affare in legno ma non sapevo nemmeno a che serviva mi hai dato un idea grazie

    RispondiElimina
  18. Sarai gia' in Giappone a quest'ora, ma io non ho avuto modo di leggere le ricette dei partecipanti prima di oggi. Bellissima la tua versione! Pesce crudo escluso, adoro la cucina orientale...o quella che in occidente spacciano per cucina orientale...Sogno di andare in Giappone fin dalle elementari, anche perche' avevo una compagna di classe giapponese, Reiko, che adoravo...Buon viaggio!

    RispondiElimina
  19. They're the most beautiful chopsticks I have ever seen.. :D
    Josh

    RispondiElimina