mercoledì 18 gennaio 2012

Panini al latte e arancia

Non ci eravamo ancora ripresi dall'invasione di cachi e ora ci ritroviamo a fronteggiare un imponente assalto di arance biologiche belle e profumate, di tante qualità quanti sono gli alberi da cui parenti e amici le colgono per regalarcele.
Sia io che mio marito amiamo molto questo frutto per la sua grande versatilità; in queste ultime settimane abbiamo creato dolci, insalate, salse e diversi panini.
Oggi vi lascio appunto una ricetta di un panino imbottito che è stato per noi una cena di tutto rispetto, illuminata solo dal fuoco nel camino...


per 6 filoncini:
1,5 gr  di lievito di birra
150 ml acqua
100 ml di latte
la scorza di 2 arance
500 gr di farina 00
15 gr di sale
un pizzico di zucchero
2 cucchiai d'olio
Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida con un pizzico di zucchero e unite la farina, il latte e la scorza d'arancia grattugiata. Mettete tutto nella planetaria (finalmente posso dirlo anch'io) e lasciate impastare a velocità lenta per 15 minuti buoni. Lavorate a mano l'impasto per qualche min e rimettelo nella planetaria. Unite 15 gr. di sale, fate andare a velocità sostenuta e dopo 10 min aggiungete anche l'olio. Quando anche l'olio si sarà incorporato all'impasto riprendetelo in mano e formate 6 filoncini.
Lasciateli lievitare tutta la notte in una teglia coperti da un telo, e alzatevi un pò prima al mattino per cuocerli in forno già caldo a 180° per circa 15/20 min.
Per me lo ha fatto mio marito :P ed è stato niente male alzarsi dal letto con quel profumino e afferrare un panino caldo per colazione!

Per il ripieno:
Pulite 6 calamaretti (uno per ogni panino) e immergeteli nel succo di un'arancia per un'ora.
Cuoceteli su una piastra di ghisa calda pochi min. per lato e conditeli con un un filo d'olio EVO, un pizzico di sale integrale e qualche goccia di succo d'arancia.
Adagiate dentro i panini i calamaretti caldi e degli spinaci crudi freschi.


12 commenti:

  1. Parliamone... sei riuscita a farmi irretire da dei calamaretti alle 9.30 del mattino... ma come fai???

    RispondiElimina
  2. Giulietta tu sei troppo carina :)

    RispondiElimina
  3. wow...che meravigliosi panini, profumatissimi...

    RispondiElimina
  4. Mi ispirano eccome!
    Credo ti copierò l'idea ( senza camino, inteso ) :-)

    RispondiElimina
  5. @ Araba: Stefania, tu che copi me? Ahaha, roba da non credere!

    RispondiElimina
  6. sempre originale anche con un "semplice" panino:-) bacioni

    RispondiElimina
  7. Wow ma che meraviglia cugina!!
    Tu mi fai un'invidia! Sei sempre così originale ma semplice, sfiziosa ma sana. Insomma, quando ci facciamo un weekend in Sardegna assiemeeee???
    Cucini tu, ovvio! :)

    RispondiElimina
  8. Cugina! Indovina chi ha la stanza degli ospiti sempre disponibile? Puoi venire in qualunque momento, facciamo un bel gastro-giro!

    RispondiElimina
  9. Questi panini sono una favola!!! Che brava!

    RispondiElimina
  10. Panini all'arancia con i calamaretti?
    Ma sei un genio!

    RispondiElimina
  11. Ale detto da una col tuo talento è un grande complimento! :)

    RispondiElimina
  12. che belli questi!!!! mi piacciono nu casino !

    RispondiElimina