giovedì 16 agosto 2012

Gelato al castagnaccio


Sono tornata nel meraviglioso mondo di blogger ;)
Durante i miei primi giorni di ferie mi sono dedicata a me stessa, ho cucinato ma non fotografato...e comunque si trattava perlopiù di panzanella e gelato al cioccolato :D avevo ben poco da documentare! 
...Poi ho visto il titolo del post di Jul's su un castagnaccio estivo e ancora prima di proseguire nella lettura dell'articolo ho iniziato ad immaginare cucchiaiate di gelido e cremoso castagnaccio... in realtà Giulia ha preparato un vero dolce toscano con tutti i crismi, e lo ha accompagnato con del gelato al pinolo. 
Io invece mi sono portata il pc in cucina e ho cominciato a sbattere alcuni tuorli: dovevo assolutamente inventarmi un gelato al castagnaccio. Il risultato è sorprendente e chic, un dolce fresco e ricercato per palati finissimi, perfetto per chiudere grandiosamente una cena importante, ma che fa la sua figura pure mangiato direttamente dal contenitore con un'amica, sul divano durante una serata fumacchiosa!

3 tuorli
40 gr di zucchero
50 gr di farina di castagne
400 ml di latte fresco
250 ml di panna fresca 
1 pugno di pinoli sgusciati
un rametto di rosmarino
olio d'oliva
fior di sale
Montate i tuorli con lo zucchero e amalgamate la farina di castagne. Nel frattempo fate sobbollire la panna e il latte e uniteli a filo, sempre mescolando, al composto di tuorli. Rimettete la crema sul fuoco e fatela ispessire; Basteranno pochi minuti. Quando il composto sarà freddo aggiungete gli aghi di rosmarino e i pinoli e versate tutto nella gelatiera (se si formano dei grumi passate tutto con il frullatore a immersione). 
Servite il gelato con una lacrima d'olio d'oliva saporito e un pizzico di fior di sale.

21 commenti:

  1. 10 e lode per questa invenzione...deve essere buonissimo....degno delle migliori gelaterie. Brava.

    RispondiElimina
  2. Bentornata!
    E che ritorno! Questo gelato anticonvenzionale, ma davvero raffinato, mi piace moltissimo.
    Complimenti per l'idea, davvero ottima :)

    Buonanotte [vista l'ora...]!

    A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Agnese ho appena dato un'occhiata al tuo blog: meraviglia! Ora me lo leggo post dopo post con calma visto che sto in ferieee!

      Elimina
  3. bella idea! adoro il castagnaccio, da piccola lo mangiavo sempre in pizzeria... xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'anno scorso in toscana ed è stato amore!

      Elimina
  4. LO VOGLIO!! LO DESIDERO TANTISSIMO!! QUI, ORA!! TI PREGOOO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro ti prego concentrati sull' assurdo cibo cinese o non concluderai nulla :P

      Elimina
  5. Nooooo, da morire! Devo provare!!!!! (pero' io il rosmarino non lo metto mai nel castagnaccio :-).

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  6. toh va, strano...pensavo proponessi un difficilissimo e inconsueto gelato al limone invece ecco pubblicato un banale gelato al castagnaccio. Dillo, dillo allora che mi vuoi fare sentire inadeguata eh!? :-)
    Invece io da quando sono in ferie sto cucinando e fotografando :-)
    Bacioniiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah Roby non vedo l'ora di vedere cos'hai preparato!

      Elimina
  7. Che voglia matta di gelato che mi fanno venire questi tuoi post gelatosi. Dovresti aprire una gelateria, sarei la tua prima cliente! (si capisce che sono follemente innamorata del gelato, sì?)

    RispondiElimina
  8. anche io ho cucinato molto ma fotografato poco:-) mi piace pensare di mangiare il tuo gelato con un'amica direttamente dalla pirofila:-) pura delizia!!!
    allora se tutto va bene tra un anno e mezzo piu' o meno arrivera' il nostro pupo dall'Etiopia:-)
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh che meraviglia un pupo etiope! Sono troppo contenta e non vedo l'ora di conoscerlo!

      Elimina
  9. Lo voglio, lo voglio, lo voglio!!! Devo riprendere anche io le sperimentazioni col gelato!!! Le tue sperimentazioni sono da 10 e lode!!

    RispondiElimina
  10. Chapeau.
    Non ci sono parole.
    Il tuo blog è sicuramente il più interessante tra i recenti e uno dei migliori in assoluto che conosca. Hai un gusto sicuro e un'inventiva senza timore.
    Unico rimpianto: io non ho la gelatiera. Riuscirebbe anche senza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara segui semplicemente il procedimento descritto e metti la crema in freezer. Tira fuori il gelato dal freezer 20 min prima di servire :)
      Fammi sapere!

      Elimina
  11. Ohssignore!!!!!!!!!!!!! meraviglioso..come le tue foto sul Giappone, che ho visto prima...che bello: hai realizzato il tuo sogno...sai quanto piacerebbe anche a me(ne avevamo parlato)..un bacione

    RispondiElimina